Il Comitato


17/10/2017

Un altro 8 ottobre se ne è andato ...

... ma le emozioni vissute nei giorni in cui ci siamo ritrovati sono ancora vive in noi.
A distanza di 16 anni è stato bello ritrovarci ancora numerosi e condividere un abbraccio, una carezza, un sorriso ed una lacrima.


Gli appuntamenti anche quest'anno sono stati numerosi.


Sabato sera abbiamo iniziato con la Scala.
Opera magnifica, il Der Freischütz di Carl Maria Von Weber. Scenografie stupende, musica avvolgente.
Il tutto con la sapiente direzione del grande Maestro coreano Myung-Whun Chung che ha già diretto anni fa un concerto per noi.
Il teatro a noi tanto caro era pieno all'inverosimile.
Questo sta a significare che noi ci siamo sempre ma che anche gli amici che ci vogliono bene erano con noi a condividere il Ricordo.
Grazie a tutte le Autorità presenti in sala e particolarmente alla Vicesindaco Anna Scavuzzo che ha saputo trovare parole dolcissime ma ferme ed incisive nel suo discorso, apprezzato tanto da tutti.


Il pomeriggio seguente eccoci alla nostra ormai cara Basilica di Sant'Ambrogio, per il ricordo religioso, come sempre gremita di familiari ed amici.
Ha officiato Monsignor Faccendini che nella sua omelia ha trasmesso coraggio e forza a tutti, con un linguaggio profondo che ha toccato i cuori.
Come sempre abbiamo avuto la presenza di numerose Autorità che ringraziamo e abbiamo avuto di nuovo il piacere di accogliere la nostra Vicesindaco.
Il Coro delle Voci Bianche de La Verdi ha confermato la bravura eccezionale nei canti. A loro la nostra riconoscenza per esserci stati anche quest'anno.
Intenso anche il momento di raccoglimento silenzioso al Bosco dei Faggi, particolarmente splendente sotto un caldo sole autunnale.


In queste giornate di Ricordo sono certa che ognuno di noi ha rivolto un pensiero al nostro caro Paolo e a tutti gli amici conosciuti in questi anni che hanno già raggiunto i nostri Cari.


Nei giorni seguenti, come di consuetudine, altre città hanno celebrato il Ricordo.
San Donato Milanese......Parma......Casalgrande.....
Auspico che il prossimo anno si possa partecipare numerosi anche a queste cerimonie, magari dividendoci......i compiti.
E' importante che le città ricordino i nostri Cari ed è altresì importante parteciparvi.


A tutti un grande grazie per la partecipazione, per l'affetto la vicinanza e la collaborazione.
Solo così, uniti e forti, potremo proseguire nel nostro lavoro, affinché la sicurezza nei
cieli sia garantita, sempre.

 

Adele